PD - Pompa Diamagnetica - Domus Medica

Vai ai contenuti

Menu principale:

PD - Pompa Diamagnetica


DIAMAGNETOTERAPIA
La Pompa Diamagnetica al servizio della nostra salute
informazioni al paziente
Scarica la brochure - PD


CLICCA QUI E SCARICA lA BROCHURE

Cosa si intende per diamagnetoterapia?
Per diamagnetoterapia s’intende l’insieme degli effetti terapeutici ottenuti dall’esposizione di una parte del nostro corpo a campi magnetici ad alta intensità, iperpulsati.

Cos’è la Pompa Diamagnetica
La CTU 18 Pompa Diamagnetica è l’unico dispositivo oggi esistente per eseguire trattamenti di diamagnetoterapia. La CTU, infatti, è definita un acceleratore diamagnetico molecolare, ossia un vero e proprio generatore di campi magnetici ad altissima intensità (2 Tesla); per quanto anzi detto, essa rappresenta un innovativo metodo terapeutico, clinicamente testato, mirato alla stimolazione dei tessuti corporei per indurre una pronta risposta fisiologica in tante patologie.

Indicazioni terapeutiche
I campi di applicazione della Pompa Diamagnetica sono vari, tra cui:
  • Medicina del dolore
  • Ortopedia e traumatologia: artrosi, artriti, periartriti, lesioni, traumi, fratture;
  • Reumatologia: nelle malattie reumatiche e infiammatorie;
  • Fisiatria e Riabilitazione: in tutte le indicazioni preventive e terapeutiche; nella preparazione prechirurgica e nella fase post-chirurgica;
  • Medicina dello sport: pubalgie, tendiniti, contratture, strappi muscolari, distorsioni, contusioni;
  • Neurologia: in tutte le condizioni, sia infiammatorie che degenerative, in cui può essere utile l’azione di stimolazione dei campi magnetici ad alta intensità;
  • Flebologia e angiologia: edemi linfatici, traumatici, infiammatori;
  • Dermatologia e estetica: piaghe, ulcere, ferite, cellulite.
  • ORL: sinusiti, tonsilliti.

Precauzioni e consigli
I campi magnetici generati dalla CTU appartengono alla classe di radiazioni non ionizzanti con frequenze bassissime ma ad elevatissima intensità e, pertanto, sono assolutamente innocui sotto ogni punto di vista sia per l’operatore che per il paziente.
Come si svolge una seduta di diamagnetoterapia?
Innanzitutto si prepara la parte interessata ponendola nella posizione più comoda per il paziente, poi si applica un crema specifica per favorire la conduzione dei campi magnetici, quindi si effettua una sorta di massaggio sulla zona da trattare, con movimenti lenti e delicati, con un apposita sonda, assolutamente indolore e piacevole al contatto, per circa venti minuti.

Controindicazioni
Non possono effettuare diamagnetoterapia i portatori di pace maker e di protesi metalliche di qualsiasi tipo, come pure pazienti affetti da malattie infettive molt gravi, cardiopatie importanti o da tumori in fase avanzata.
Ci possono essere complicazioni?
Assolutamente impossibile che ci siano complicazioni di qualsiasi tipo.

Associazioni Terapeutiche
Presso la Domus Medica esistono tante altre terapie valide e innovative che possono affiancare e potenziare gli effetti della pompa diamagnetica.
La filosofia della Domus Medica è che “non va presa in considerazione la problematica del paziente ma il paziente che ha quella problematica”. Partendo da questo concetto, la pompa diamagnetica può rappresentare una risorsa molto importante all’interno di un percorso terapeutico, ma non necessariamente l’unica. Ad esempio, possono svolgere un ruolo importante la chimiopuntura ovvero mesoterapia mirata, che consiste nell’iniezione su punti di agopuntura di un cocktail di farmaci omeopatici; l’infiltrazione di PRP, fattori di crescita piastrinici; i trattamenti osteopaticie quelli di riabilitazione; la ginnastica posturale e trattamenti fisici mirati; tutti i percorsi eseguibili presso il nostro Centro Phisiothermale Balneoli; la fitoterapia, l’omeopatia, l’omotossicologia, l’agopuntura, la bioelettronica, e tante altre tecniche e terapie al servizio del paziente, da scegliere nel contesto di un percorso strettamente personalizzato.
Come posso sapere se per me è valida questa terapia e come posso accedervi?
È possibile a chiunque prenotare presso la segreteria un incontro con uno specialista della Domus Medica, per valutare il caso, effettuare una diagnosi ed elaborareun percorso terapeutico specifico.
È possibile accedere alla diamagnetoterapia anche su indicazione del proprio medico o specialista semplicemente prendendo accordi con la segreteria e mostrando la specifica prescrizione.
 
Contatti
Referente del Servizio di Diamagnetoterapia
Chiara Pellillo D.O.
Segreteria Domus Medica
Variante esterna, Bagnoli del Trigno (Isernia)
Tel. + 39 0874 870304 fax + 39 0874 870895
 
Torna ai contenuti | Torna al menu