PRP - Platelet Rich Plasma (Plasma Ricco di Piastrine) - Domus Medica

Vai ai contenuti

Menu principale:

PRP - Platelet Rich Plasma (Plasma Ricco di Piastrine)


TRATTAMENTO CON FATTORI DI CRESCITA PIASTRINICI AUTOLOGHI
P R P
informazioni al paziente
Chiamati PRP (Platelet Rich Plasma: Plasma Ricco di Piastrine), o gel piastrinico, questi fattori di crescita rappresentano oggi una valida terapia per la rigenerazione dei tessuti.

Come funziona il trattamento con PRP
Il PRP, somministrato localmente nella sede di lesione, attiva le funzioni biologiche che promuovono la rigenerazione e la riparazione dei tessuti nonché lo svolgimento di un potente effetto antinfiammatorio.

Patologie in cui è indicato il trattamento con PRP:

ORTOPEDIA 
In questo settore della medicina il PRP trova larga applicazione e possibilità di successo; attraverso infiltrazioni locali, infatti, esso trova impiego in caso di:
  • Artrosi
  • Lesioni della cartilagine.
  • Lesioni meniscali.
  • Infiammazione acuta di tendini e legamenti
  • Tendinopatie croniche.
  • Lesioni tendinee e legamentose
  • Lesioni muscolari minori
  • Riparazione delle fratture
  • Necrosi del tessuto osseo
  • Rinforzo dei tessuti in caso di applicazione di protesi
Scarica la brochure - PRP


CLICCA QUI E SCARICA lA BROCHURE

TRICOLOGIA
In questo campo il PRP rappresenta attualmente la terapia più valida e moderna contro la calvizia, l'alopecia e la caduta dei capelli in gene-rale, sia nell'uomo che nella donna.

MEDICINA ESTETICA
Il PRP trova indicazioni nella correzione di inestetismi del viso e del collo; viene usato come filler autologo da solo o anche in associazione alle cellule staminali mesenchimali prelevate dal grasso dell'addome, alle quali conferisce una ulteriore capacità di crescita e attecchimento. Ultimamente il PRP viene usato anche nell'aumento volumetrico del seno.

CHIRURGIA GENERALE
Il PRP trova impiego nella cura delle ulcere diabetiche, vascolari venose e linfatiche e nella cura delle piaghe da decubito.

ODONTOIATRIA
Il PRP viene usato in implantologia, nelle resezioni delle cisti del mascellare e negli esiti di apicectomia (cura dei granulomi dentali), in chirurgia paradontale in soggetti con difetto di cicatrizzazione.

OCULISTICA
Il PRP si usa negli interventi sul foro maculare per indurre uno stimolo rigenerativo nella sede della lesione.

Come si ottiene il PRP
Si preleva un quantitativo di sangue, pari a circa 6 cc, dal medesimo paziente da trattare e lo si sottopone ad un trattamento in modo da separare la componente piastrinica dalla restante parte di sangue, così da ottenere un siero ricco in piastrine fino a 4-6 volte rispetto al valore ematico di base. Il prelievo va effettuato presso centri specialistici.

Modalità di somministrazione
Dopo aver riportato a temperatura ambiente il PRP, il medico procede all’allestimento di un campo sterile ed esegue l’infiltrazione utilizzando una comune siringa, dotata di un ago della grandezza e spessore adatti alla sede da infiltrare.

Eventuali complicazioni
Essendo  il PRP costituito da materiale prelevato dall’organismo stesso del ricevente, il rischio di reazioni allergiche è nullo.

Percorso diagnostico e terapeutico 
Il paziente viene sottoposto ad un’accurata visita presso gli ambulatori della Domus Medica; la problematica viene attentamente valutata inserendola in un contesto costituzionale e quindi strettamente personalizzata; l’esecuzione di una Valutazione Morfo Strutturale Biointegrata permette d’inquadrarla nell’ambito dell’economia statica e dinamica dell’organismo. Al termine dell’iter diagnostico viene elaborato un percorso terapeutico che può comprendere l’uso del PRP.

Associazioni Terapeutiche
La filosofia della Domus Medica è che «non va presa in considerazione la problematica del paziente ma il paziente che ha quella problematica». Partendo da questo concetto, il PRP può rappresentare una risorsa molto importante all’interno di un percorso terapeutico, ma non necessariamente l’unica. Per le problematiche di ordine ortopedico, ad esempio, possono svolgere un ruolo importante: la chimiopuntura, ovvero mesoterapia mirata, che consiste nell’iniezione su punti di agopuntura di un cocktail di farmaci omeopatici; la pompa diamagnetica, apparecchiatura di ultimissima generazione dotata di notevoli effetti terapeutici; i trattamenti osteopatici e quelli di riabilitazione; la ginnastica posturale e i trattamenti fisici mirati; i percorsi specifici eseguibili presso il nostro Centro Phisiothermale Balneoli; la fitoterapia, l’omeopatia, l’omotossicologia, l’agopuntura, la bioelettronica, e tante altre tecniche e terapie al servizio del paziente, scelte e contestualizzate in forma strettamente personalizzata.

 
Contatti
Referente del Servizio PRP
Dott.ssa Gianna Vespa
Segreteria Domus Medica
Variante esterna, Bagnoli del Trigno (Isernia)
Tel. + 39 0874 870304 fax + 39 0874 870895
 
Torna ai contenuti | Torna al menu